7th Sea

Organizzazioni segrete, stregoneria e cavalieri sono tematiche ricorrenti all’interno dei giochi di ruolo e Seven Sea li racchiude tutti! E non solo. L’ambientazione cappa e spada fantasy di questo gioco vi trasporterà in un XVII secolo alternativo, dove la fede in Theus e nei suoi profeti è basata su una forma di cristianità gnostica e ha un'organizzazione parallela all'inquisizione spagnola.

Ad oggi sono disponibili numerose espansioni di gioco, da eroi pronti ad essere interpretati a numerose abilità e caratteristiche per poter plasmare un personaggio a proprio piacimento.

Questo mondo di segreti e stregoneria ti appassiona ma cerchi una storia ricca di intrighi? L’Alba di Cthulhu potrebbe fare per te!

fantasia-7th-sea-secondaria

7Th Sea è un gioco di ruolo definito di "cappa e spada", ovvero un gioco dove ambientazione, le atmosfere e l’azione attingono a piene mani da romanzi e film come ad esempio I Tre Moschettieri, Il segno di Zorro, La maschera di ferro fino al più moderno Pirati Dei Caraibi. Quindi un gioco di ruolo con sfondo storico, con colpi di scena e suspense, enfasi sui duelli e sulla scherma. Edito da Chaosium Inc. e pubblicato in Italia da Need Games!, 7Th Sea è un classico GDR, e quindi un gioco con la presenza della figura del Game Master che gestisce la trama, le storie ed i nemici, e gli altri giocatori interpretano dei personaggi unici che interagiscono con il mondo fornito dal Game Master, ma che presenta delle meccaniche innovative ed un’ambientazione unica tramite un'Europa di fantasia e reinventata del XVII secolo, arrivando addirittura a vincere il premio Gioco di Ruolo dell’Anno nel 2017.

Personaggi, Geografia, Religione e Stregoneria: un approfondimento del Manuale Base.

In 7Th Sea i giocatori che interpreteranno ciascuno un personaggio unico, saranno i protagonisti della storia narrata dal Game Master e, come tali, saranno sempre dei personaggi positivi ed eroici, magari potranno avere qualche lato ombroso e non sempre seguiranno le regole, ma come indole aiuteranno sempre il prossimo e raddrizzeranno sempre i torti, che siano pirati, avventurieri, re o moschettieri.

Nel Manuale Base è dedicata in grossa porzione la descrizione del mondo di gioco di 7Th Sea, suo punto di forza, chiamato Théah. Essa va a ricalcare l'Europa del '600 con tanto di approfondimento di tutte le nazioni che popolano il continente dove ognuna rappresenta una controparte storica: infatti vi troviamo le Isole Incantate (che rappresentano l'Inghilterra, Scozia e Irlanda), il regno di Castille (che rappresenta la Spagna), la nazione di Montaigne (che rappresenta la Francia), il regno di Eisen (che rappresenta il Sacro Romano Impero), il regno di Vodacce governato da 7 principi mercanti (che rappresenta l'Italia ed in particolare modo la Serenissima Repubblica di Venezia) e molte altre nazioni. Tutte dettagliatamente spiegate non solo nella loro geografia, ma anche nella loro politica, organizzazione, e nei loro usi e costumi.

Essendo un gioco di cappa e spada e quindi anche di pirati, corsari, mercanti e battaglie navali, i sei mari ricoprono una particolare importanza. Inoltre, esiste un settimo mare (di cui da il nome al gioco), dalle acque argentate dove si dice che esistono fenomeni fantastici e dove le leggi della natura sembrino essere sospese. Ovviamente, nel manuale è presente un capitolo dedicato alle navi e alla navigazione con le regole necessarie per gestirle.

In 7th Sea anche la religione ha un suo ruolo. La Chiesa del Vaticinio, la controparte fantasy della Chiesa Cattolica, è l'istituzione religiosa che sostiene le scienze e le scoperte tecnologiche e da essa nasce l'Inquisizione.

La stregoneria in questo gioco ha un ruolo cardine ed è molto legata all’ambientazione: infatti essa è legata alla nazionalità e alla stirpe dei personaggi, oltre a essere rara ed estremamente potente; il manuale propone un diverso tipo di magia per ognuna delle nazioni presentate.

Una parte del Manuale Base è dedicata alla narrazione e descrizione di "nazioni piratesche", di società segrete, di civiltà perdute e addirittura di creature non umane.

Giocare a 7TH Sea e manuali aggiuntivi

Le meccaniche e le regole di gioco che si utilizzano in 7th Sea riescono a mischiare bene un impianto regolistico classico (tabelle, dadi e calcoli) con un impianto più narrativo. Il tutto è poi improntato in modo tale che sia più importante la progressione della storia e soprattutto del successo del/dei protagonista/i.

Queste regole possono essere riassunte con questo esempio:

  • Il Master descrive la scena.
  • I giocatori descrivono (ad. esempio: “voglio saltare dalla banchina del porto fino alla nave che sta per partire”) come intendono “approcciarsi” alla scena e stabiliscono, insieme al Master, la riserva di dadi da dieci facce (formata da un Tratto + un’Abilità) da tirare.
  • Il Master informa i giocatori delle conseguenze negative (ad es. “puoi cadere in acqua” oppure “le guardie sulla nave ti vedono e ti attaccano”) della scena e delle eventuali opportunità che i giocatori possono cogliere.
  • I giocatori lanciano i dadi della loro riserva e usano i risultati per ottenere degli Incrementi, cioè delle somme che diano dieci (o più) come totale.
  • I giocatori utilizzano gli Incrementi; ogni incremento può essere usato per compiere un’azione, rimuovere una conseguenza od ottenere un’opportunità, intervenendo direttamente nella narrazione. È sempre sufficiente un solo incremento per superare positivamente un’azione.

Con questo tipo di sistema dunque si nota come il gioco voglia aiutare i giocatori a concentrarsi di più sull’interpretazione e sulla narrazione delle scene che sulle regole. Infatti il regolamento semplice lo rende adatto anche ai giocatori alle prime armi.

Oltre al Manuale Base, 7Th Sea presenta ulteriori manuali che espandono l’ambientazione come:

Naviga verso il mondo di Théah e gioca a 7Th Sea!

Filtra per

more... less
more... less
more... less
Prezzo
19 45
Lingua
more... less
Tipologia
Filtri