The Witcher

Avete sempre sognato di rivivere il mondo di Geralt di Rivia da protagonisti? Questo gioco di ruolo è quello che stavate aspettando!

L’ambientazione di gioco è l’universo di The Witcher, cronologicamente si inserisce tra il secondo e il terzo capitolo della saga online, in una realtà, o meglio, in un multiverso in cui convivono più piani di realtà.

La scheda personaggio e le dinamiche di gioco sono impostate su un uso costante del D10, un’impostazione molto conosciuta dai veterani che può risultare ostica per chi è abituato a titoli più recenti. Se siete affascinati dai mondi creati dai vostri libri preferiti, non possiamo non suggerirvi le Avventure nella terra di mezzo!

The Witcher GDR, edito da R. Talsorian Games e pubblicato in Italia da Need Games!, è un GDR cartaceo ambientato nel cupo mondo fantasy dei videogame e dei romanzi della saga di The Witcher. In questo gioco di ruolo, dal taglio classico, un giocatore dovrà ricoprire il ruolo del Game Master e quindi creerà la storia, gestirà i combattimenti, gli avversari ed i mostri da utilizzare per mettere alla prova gli altri giocatori, che interpreteranno ciascuno un personaggio, non proprio un eroe ma un avventuriero, con cui interagiranno nel mondo di gioco di The Witcher.

Ambientato a cavallo tra i due videogiochi, The Witcher 2: Assassins Of Kings e l’inizio di The Witcher 3: Wild Hunt, in questo gioco di ruolo i giocatori vivranno avventure in un modo fantasy tetro e cupo, dilaniato da un cataclisma magico, avvenuto nel passato, chiamato Congiunzione delle Sfere che ha portato la presenza, oltre agli Umani, di Elfi, Nani, Gnomi ed Halfling. Questo cataclisma oltre alle razze non-umane ha portato numerosi mostri e bestie e soprattutto la presenza della magia.

La pericolosità delle creature giunte attraverso la Congiunzione delle Sfere si è rivelata problematica per gli Umani che decisero di creare dei Witcher: esseri umani sottoposti fin da bambini a una serie di addestramenti mortali e alla somministrazione di pozioni finalizzate al mutarne la fisiologia al fine di renderli delle perfette macchine di distruzione e perfetti cacciatori di mostri.

Sistema di gioco e creazione del personaggio

The Witcher GDR fa uso di una versione rimodernizzata dell’Interlock System, un motore di gioco che arriva ai giorni nostri fin dalla fine degli anni Ottanta del secolo scorso. In breve, questo sistema si basa sull’uso del dado a dieci facce (d10) come strumento principale per qualsiasi azione che, Master o Giocatore, voglia fare durante il gioco, mentre il dado a sei facce (d6) servirà per quantificare i danni durante i combattimenti.

Una volta scelta la razza del personaggio tra Umano, Elfo, Nano e Witcher (quest’ultimi vengono considerati come una razza a sé), e dopo aver creato un background (ovvero la vita passata del personaggio) di massima utilizzando le tabelle appropriate, il giocatore si dovrà scegliere la sua professione tra quelle a disposizione: Armigero, Artigiano, Bardo, Criminale, Mago, Medico, Mercante, Prete e Witcher (questa disponibile solo se di razza Witcher).

Poi il Giocatore passa alla generazione dei punteggi delle 9 Statistiche (Intelligenza, Riflessi, Destrezza, Fisico, Velocità, Empatia, Manualità, Volontà e Fortuna) del suo personaggio seguendo il metodo casuale (quindi tramite tiri di dado), oppure con il metodo a punti. Queste Statistiche, a loro volta, generano delle Statistiche derivate, come ad esempio i Punti Salute, la Resistenza e il Recupero, che saranno fondamentali nel sistema di gioco. Infine i giocatori si assegnano dei punteggi alle Abilità del personaggio che sono direttamente collegate alle relative Statistiche.

Il Manuale di Gioco e Supplementi

Oltre al sistema di gioco ed alla creazione del personaggio, nel manuale di The Witcher GDR , viene dato ampio spazio alle regole relative all’artigianato, all’alchimia, ai combattimenti ed alla magia. Una sezione importante del manuale è dedicata alla geografia politica del mondo di gioco, indispensabile per comprendere al meglio l’ambientazione. Segue poi un intero capitolo dedicato al Master, con suggerimenti su come rendere al meglio toni e atmosfere dell’ambientazione, per ottenere un’esperienza di gioco appagante.

Una sezione dedicata a rune, glifi e reliquie, così come il capitolo del Bestiario concludono il tutto, donando al Master il necessario per poter preparare le proprie campagne. Al suo interno troviamo anche un'avventura pronta da giocare.

Da un punto di vista editoriale, il Manuale Base di The Witcher GDR presenta un’ottima fattura, rilegato con una bella copertina cartonata rigida e con pagine di carta patinata dalla buona grammatura. Anche dal punto di vista grafico, il manuale si presenta ricco di illustrazioni.

Oltre al Manuale Base, The Witcher GDR presenta i seguenti supplementi:

  • Signori e Feudi: un supplemento composto dallo Schermo del Master e da un fascicolo contenente una nuova razza ed una nuova professione.
  • Easy Mode: un’avventura ed una serie di personaggi già pronti per poter giocare subito con le regole semplificate.
  • Diario di un Witcher: un manuale aggiuntivo che espande il regolamento e soprattutto il Bestiario andando ad introdurre nel mondo di gioco i Mostri Eccezionali.

Entra nel mondo di The Witcher e ricorda: al mondo non serve un eroe, serve un professionista!

Filtra per

more... less
more... less
more... less
Prezzo
4 47
Lingua
more... less
Tipologia
Filtri